PREVINDAPI

Previndapi

PREVINDAPI – IL FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI E I QUADRI SUPERIORI DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA

Le varie riforme della previdenza pubblica in Italia hanno modificato radicalmente il sistema di calcolo dell’importo della pensione obbligatoria (INPS) passando progressivamente dal sistema retributivo a quello contributivo, con una significativa diminuzione della prestazione di base (pensione INPS). Per questo è importante costruire una pensione complementare fin dall’inizio della carriera lavorativa, che servirà a contrastare l’impoverimento della pensione obbligatoria.

Il PREVINDAPI, nato per volontà di Confapi (Confederazione Italiana della Piccola e media industria) e Federmanager (Federazione Nazionale Dirigenti Aziende Industriali), da più di 30 anni è a fianco dei Dirigenti della Piccola e Media Industria e più recentemente anche dei Quadri Superiori, sui delicati temi di natura previdenziale.

Destinatari del Fondo sono: dirigenti e quadri superiori dipendenti delle imprese che applicano sia il contratto collettivo nazionale di lavoro stipulato fra Confapi e Federmanager, che un diverso tipo di contratto.

Anche i titolari di impresa hanno accesso al Previndapi con versamenti contributivi volontari, se già titolari di posizione previdenziale costituita presso il Fondo, per effetto di versamenti contributivi effettuati in base ad un rapporto di lavoro dipendente precedentemente svolto.

La pensione complementare Previndapi viene finanziata con i contributi del lavoratore, del datore di lavoro e col trattamento di fine rapporto (TFR), beneficiando delle agevolazioni fiscali previste per legge.

I contributi versati al Previndapi sono deducibili dal reddito complessivo per un ammontare annuo non superiore ad € 5.164,57.

Il fondo opera i n regime di contribuzione definita con capitalizzazione dei contributi, trimestralmente versati dalle aziende e investiti in polizze assicurative. In sostanza le prestazioni pensionistiche complementari sono commisurate ai contributi versati e ai rendimenti realizzati dai gestore assicurativo.

Ad oggi, sono più di 4.000 gli aderenti che hanno scelto di consolidare il proprio futuro con Previndapi, un fondo che garantisce ad ora una redditività del 3,66%, con risorse accantonate di oltre 300 Mln di euro.

 

Per saperne di più www.previndapi.it